18/07/2024 14:04

La pianista Isabella Turso in concerto a Venezia il 30 agosto

Condividi su

n tributo speciale alla musica di Pino Donaggio e alla sua straordinaria carriera, ma anche ad altri importanti personaggi della musica per il cinema come Ennio Morricone, Nino Rota e Luis Bacalov, questo è il programma che la pianista e compositrice Isabella Turso eseguirà il 30 agosto a Venezia.

Il concerto (inizio ore 20.30) avrà luogo in occasione dell’inaugurazione dello Spazio Cinematografo di Ente dello Spettacolo e della Terrazza Cinematografo by Atlas Concorde, presso l’Hotel Excelsior, in occasione dell’80^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. L’evento è presentato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo in collaborazione con Joydis.

Il programma del concerto per pianoforte rende innanzitutto omaggio al compositore veneziano. Quest’anno infatti ricorre il 50° anniversario della carriera di Donaggio come compositore di colonne sonore. Il suo primo film, A Venezia… un dicembre rosso shocking (Don’t Look Now) del regista Nicolas Roeg, uscì nel 1973.

Pino Donaggio, negli anni Sessanta, ottenne importanti riconoscimenti con la sua produzione leggera, tanto che le sue canzoni “Io che non vivo” e “Come sinfonia” divennero successi mondiali. La sua carriera di compositore per il cinema iniziò negli anni ‘70, quando avviò con il regista Brian De Palma uno straordinario sodalizio artistico, che lo consacrò come uno dei più ricercati compositori di colonne sonore.

La talentuosa pianista e compositrice Isabella Turso ha realizzato l’album “Omaggio a Donaggio” per la casa discografica Bluebelldisc – in seguito al successo dell’evento omonimo presentato in Italia e, in prima assoluta, anche a New York presso l’Opera America Center – ora in ristampa CD edizione speciale proprio in occasione dei 50 anni.

Le musiche dello spettacolo composte da Isabella consistono in una selezione di brani originali per pianoforte in cui vengono citati e rielaborati alcuni temi tratti dalle canzoni e colonne sonore del compositore veneziano, che incrociano la sensibilità classica e un’ambientazione jazz e pop.

OMAGGIO A DONAGGIO, disco per pianoforte solo, è attualmente l’unico tributo monografico dedicato da un artista alla musica di Pino Donaggio.

«Voglio esprimere il mio apprezzamento per le elaborazioni pianistiche che hai realizzato basandoti su alcuni temi tratti dalle mie musiche. Il progetto che intendi proporre mi pare molto interessante e stimolante per le sue caratteristiche, ovvero la congiunzione tra musica e immagine che sento molto vicina alla mia sensibilità». Pino Donaggio

Nel programma trovano spazio anche gli arrangiamenti, sempre realizzati da Isabella, di celebri temi filmici di Ennio Morricone, Nino Rota e Luis Bacalov. Verrà eseguito anche il Tema d’amore da “Nuovo Cinema Paradiso”, per il quale la pianista ottenne l’approvazione e l’apprezzamento dello stesso Morricone che, dopo l’ascolto di questo lavoro, la definì “musicista di sensibilità e talento”.  

Isabella Turso, pianista e compositrice, si è diplomata in pianoforte e in musica da camera con lode al Conservatorio di Trento e si è perfezionata con Bruno Mezzena in Italia e con Alicia de Larrocha in Spagna. Affronta il repertorio di musica classica con la stessa disinvoltura con cui attraversa il jazz, il rock, il pop e il rap, con una capacità unica di trasmettere la musica al pubblico pur mantenendo l’integrità e complessità della sua ispirazione artistica.


Durante la sua ricca carriera ha lavorato con numerosi artisti come Pino Donaggio, Arnoldo Foà, Luis Bacalov, David Riondino, Dario Vergassola, Luc Jacquet, Maurizio Dini Ciacci, Paolo Fresu, Dargen D’Amico. È considerata una delle compositrici più rappresentative dello stile contemporary classical. Ha pubblicato tre album da solista: All Light, Big Break e Omaggio a Donaggio e uno featuring con Dargen D’Amico, Variazioni. Il suo concerto Omaggio a Donaggio è stato presentato in prima assoluta all’America Opera Center di New York. In autunno è prevista l’uscita del nuovo album dell’artista e nel 2024 vedrà la luce il progetto in collaborazione con l’autore e poeta americano Adam Schmalholz, in arte IN-Q.

ASCOLTA

Clicca qui