20/05/2024 2:13

PFM, il 19 maggio esce “The event – Live in Lugano”

Condividi su

Venerdì 19 maggio esce il nuovo album live di PFM – Premiata Forneria Marconi, “THE EVENT – Live in Lugano” (Aereostella), che vede la partecipazione di due special guest: Matteo Mancuso, indiscussa star della chitarra e Luca Zabbini, leader dei Barock Project, all’organo hammond, tastiere e voce. Un’ora e mezza di musica che ripercorre la carriera della prog band italiana più famosa al mondo, da “Storia di un minuto”, album dell’esordio discografico nel 1972, a “Ho sognato pecore elettriche”, ultimo disco di inediti uscito nel 2021, che ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica. L’album sarà disponibile in versione cd, doppio LP e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download.

Dopo il trionfo di centinaia di date negli ultimi due anni, PFM ha deciso di registrare un suo concerto durante l’Estival Jazz di Lugano la scorsa estate (2022): «Il concerto di Lugano è stato molto particolare – racconta PFMperché il nostro chitarrista Marco Sfogli non ha potuto essere presente. Abbiamo pensato quindi di invitare un musicista con un talento straordinario: Matteo Mancuso. Grazie a Matteo e a Luca Zabbini, leader dei Barock Project, ascolterete una PFM inedita. “THE EVENT – Live in Lugano” è il primo disco di un nuovo progetto che soddisferà il pubblico che ama il live: PFM Live Collection. La nuova collana discografica avrà al suo attivo registrazioni di brani storici, rivisitazioni, jam e tutto ciò che “sforneremo” on stage. Amiamo da sempre le sperimentazioni ed il palco è la nostra palestra alla quale non sappiamo e non vogliamo rinunciare. “THE EVENT – Live in Lugano” è solo il primo e … sarà ancora Celebration».

Tracklist di “THE EVENT – Live in Lugano”: 1) Mondi Paralleli; 2) Il respiro del tempo; 3) Transumanza jam; 4) Impressioni di Settembre; 5) Il banchetto; 6) La carrozza di Hans; 7) Photos of ghost; 8) Quartiere 8; 9) Cyber alpha; 10) Harlequin; 11) La danza dei cavalieri S. Prokofev – inclusi Il potere dell’amore e Gli amanti di Verona; 12) Mr 9 till 5; 13) Violin jam; 14) Ouverture William Tell G. Rossini; 15) Celebration; 16) Impressioni di Settembre -reprise

Intanto PFM prosegue il suo tour “PFM 1972-2023”, un grande viaggio attraverso il tempo, con nuove sonorità che faranno sentire lo spettatore nel presente, ma allo stesso tempo proiettato verso il futuro. Video proiezioni e scenografie virtuali arricchiranno questo viaggio cinquantennale, che abbraccerà anche la poesia di Fabrizio De André.

Queste le date del tour “PFM 1972-2023” (prodotto da D&D Concerti). Date sempre in aggiornamento:

2 giugno          BOLOTANA (Nu)                  Bastione San Pietro

3 giugno          CODRONGIANUS (Ss)         Località Saccargia

25 giugno        CHIARI (Bs)                           Istituto San Bernardino Area esterna coperta

24 luglio          CANALE D’ALBA (Cn)          Piazza Martiri

28 luglio          MOLA di BARI                      Arena Castello Angioino

29 luglio          RECANATI (Mc)                   Piazza Giacomo Leopardi

   1 agosto          MASSA D’ALBE (Aq)           Alba Fucens

2 agosto          ROSETO degli ABRUZZI     Stadio Comunale Fonte dell’Olmo 

8 agosto          LAMEZIA TERME                 Abbazia Benedettina S. Eufemia 

26 agosto        SANSEPOLCRO (Ar)            Piazza Torre di Berta

9 settembre   BORETTO (Re)                     Cantieri Pirodraga

PFM – Premiata Forneria Marconi ha uno stile unico e inconfondibile che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un’unica entità affascinante. Nata nel 1970 (discograficamente nel 1972), la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, che mantiene tutt’oggi. Nel 2016 la prestigiosa rivista inglese “Classic Rock” UK ha posizionato PFM – Premiata Forneria Marconi al 50esimo posto tra i 100 migliori artisti più importanti del mondo, mentre “Rolling Stone” UK ha inserito l’album Photos of ghost” al 19esimo posto tra i dischi più importanti della musica progressive. Nel 2018 ha ricevuto a Londra il prestigioso riconoscimento come “International Band of the year” ai Prog Music Awards UK, mentre nel 2019 la rivista inglese “PROG UK” nomina Franz Di Cioccio tra le 100 icone della “musica che hanno cambiato il nostro mondo (unico musicista del mondo latino).

ASCOLTA

Clicca qui